L’esorcismo di Emily Rose

Mistico … non trovo un altro aggettivo per definire questo film mozzafiato, sia per le scene quanto per la trama in sè.

Racconta la vera storia di Anneliese Michel ragazza morta misteriosamente a soli 23 anni e la cui tomba è diventata oggetto di culto. Si narra che la ragazza avesse improvvisamente cambiato abitudini e comportamento, una volta giunta al college.
Dove la scienza medica del tempo non arrivò, giunse un prete cattolico – Padre Moore – ed il suo convincimento che la ragazza fosse posseduta dal demonio.
Sullo sfondo della pratica dell’esorcismo e del processo al frate per omicidioso colposo, si svolge la trama del film.
Se l’obiettivo reale del regista Scott Derrickson era non tanto quello di raccontare le pratiche demoniache ed esorcistiche, ma piuttosto il voler aprire gli occhi agli spettatori su determinati mondi e su un diverso modo di vedere le cose, allora devo affermare che il film è davvero eccezzionale.

Pieno di dettagli e molto simbolico [ apro questa piccola parentesi: le 3 di notte sono un’ora ricorrente per tutto il film. La storia della Bibbia vuole che Gesù sia morto alle 3 del pomeriggio, e gli spiriti maligni si fanno vivi alle 3 notte proprio per prendersi gioco delle persone di fede. ] … davvero ben fatto!!

Unica nota a margine: non andate mai a vedere un film thriller o dell’orrore al cinema. Non tanto la stupidità, quanto la superficialità, della gente che si reca a vedere lo spettacolo è davvero deprimente. La domanda è: qual è la logica di spendere 7,5€ per andare al cinema e cercare di sentire il film e cogliere tutti i dettagli sopra le risate ed i commenti e le patatine delle persone, quando posso scaricare il film e vederlo comodamente da casa? [e sono un appassionato di cinema e contrario al download degli screener!!]

Related Posts:

  • Nessun post correlato