Il mondo del Mulino Bianco

Nel mondo del Mulino Bianco, un essere senziente, nasce, vive cresce e muore nella sua terra.

Nel mondo del Mulino Bianco, un essere senziente gioca con i suoi coetanei all’aperto, nel parco vicino casa o più semplicemente per strada.

Nel mondo del Mulino Bianco, un essere senziente va a scuola, trova professori capaci di formarlo per la vita, sia da un punto di vista professionale, sia da un punto di vista culturale.

Nel mondo del Mulino Bianco, un essere senziente una volta finita la scuola, decide se continuare il suo percorso formativo iscrivendosi all’università o se seguire una strada professionale (iniziando un mestiere).

Nel mondo del Mulino Bianco, un essere senziente, una volta finita l’università, o iniziata la vita professionale, lavora quotidianamente e viene pagato regolarmente. Lavora soddisfatto, felice di ciò che fa.

Nel mondo del Mulino Bianco, un essere senziente si avvicina progressivamente alla morte, contento di aver vissuto una bella vita.

Peccato che questo sia, per l’appunto, il mondo del Mulino Bianco e noi, ahimè, viviamo in quel paese ipocrita, bigotto e narciso che si chiama Italia.

Related Posts:

  • Nessun post correlato