Roma: ristorante sardo “Hostaria Mammutones”

Ieri sera siamo tornati a cena dai “Mammutones”, osteria sarda in zona Nomentana (Roma). Eravamo andati la prima volta quest’estate e, considerato che eravamo usciti rotolondo felicemente (sia per il vino che per il cibo), abbiamo deciso di farci ritorno.

Purtroppo ieri sera è andata piuttosto maluccio. Non c’era il menu di carne, bensì quello di pesce:

- antipasti (insalata di polipo, alici, melanzane grigliate, solita cesta di salami, insalata mais e pomodorini);
- tris di primi (gnocchetti cozze e vongole, risotto ai frutti di mare, tagliatelle con non ricordo quale pesce);
- tris di secondi (praticamente una mega frittura mista di gamberoni e mazzancolle)
- vino bianco

ora, ok abbiamo pagato 40 euro. Sarà perchè provengo da una città di mare, ma mi aspetto per 40 euro di mangiare pesce stra-fresco, altrimenti mi redirigo su Fiumicino dove si spera di mangiare pesce di qualità.

Non so, anche l’atteggiamento dei camerieri mi ha lasciato molto perplesso (un pò sullo scontroso-ironico-giocoso) – che poi la verità è che quando mangi bene ci puoi passare sopra e ti fai due risate.

Diciamo che spero che sia stato solo un problema di comunicazione (oltre che di conto), perchè il ricordo della serata estiva dai Mammutones è ancora bello forte.

Aggiornamento: dimenticavo di scrivere di un piccolo particolare. Fuori dal locale, verso le 22/22.30 sono arrivati Siria e Vittorio del Grande Fratello: chiaramente tutti a farsi foto e 3 paparazzi che, assieme al manager di Vittorio, si accordavano con gli stessi Vittorio e Siria per fare delle foto fuori dal ristorante, come se avessero una storia (sentito con le mie orecchie un paparazzo che all’atto dello scatto delle foto affermava: “guarda questa che ride, non c’è nemmeno uno scatto buono”). Viva il gossip

Related Posts: