Leader innovativo di un team innovativo

Bob Sutton pubblicò (circa due anni fa) 21 punti che secondo lui ogni leader deve possedere per poter essere considerato veramente innovativo.

Li riporto, tradotti, da downloadblog:

1. Creatività è fare cose nuove con delle idee vecchie.

2. Considera l’innovazione come un business di import-export. Prova a portare idee dall’esterno all’interno del tuo gruppo e della tua organizzazione, non smettere di mostrare e spiegare agli altri le tue idee, e fondile insieme.

3. Cerca e costruisci “incroci”, luoghi dove persone con idee differenti possano incontrarsi. E quando ci vai, parla con gente che non conosci, che abbia delle idee che non conosci, o idee che trovi bizzarre, che non ti piacciono, o ritieni inutili.

4. Tutto quello che sai sono “Opinioni forti, non cristallizzate” (difficile da rendere: in originale “strong opinions, weakly held”, ndt)

5. Impara come osservare e ascoltare tenendo la bocca chiusa.

6. Dì spesso “Non lo so”.

7. Abbi il coraggio di agire se sai come farlo, e l’umiltà di dubitare delle tue certezze e delle tue azioni.

8. Ricompensa il successo e il fallimento (intelligente), ma punisci l’inazione.

9. Rendi più sicuro per la gente prendersi rischi e “fallire rapidamente”, sviluppando una cultura del “perdona e ricorda”.

10. Incoraggia le persone a imparare dai fallimenti altrui – è più rapido, più facile, e meno doloroso.

11. Elimina le pratiche di gratificazione per le quali “il meglio che tu possa essere, è la perfetta imitiazione di chi ti ha preceduto”

12. Assumi persone che ti fanno sentire in imbarazzo.

13. Crea team composti da esperti e da profani.

14. Assicurati che le persone lottino sempre come se avessero ragione, e ascoltino come se fossero in torto.

15. Incoraggia le persone a “preoccuparsi serenamente”.

16. A volte, il miglior management è “niente management”. Cerca di capire quando puoi lasciar fare.

17. Abbi la forza di prendere decisioni rapide e dure, impedisci alla gente di rimuginare sulle decisioni prese e cerca di implementarle.

18. Uccidi un sacco di idee, comprese un sacco di buone idee.

19. L’innovazione comporta creatività + operatività. Sviluppare o trovare una grande idea è inutile se non riesci a implementarla, vendila a qualcuno che ritieni possa farlo.

20. Ricorda il principio di Rao sull’innovazione: Volontà + Idee + Strumenti.

21. Innovazione vuol dire vendere le tue idee. I grandi innovatori, da Edison a Jobs, avevano o hanno il dono di generare euforia sul mercato e vendite. Se non puoi e non vuoi vendere, fai una società con qualcuno che può.

Mi trovo daccordo con molti di questi punti. Peraltro posso dire che, da quando vivo e lavoro qui a Roma, non ho incontrato nessuno, e sottolineo nessuno, che possa fregiarsi di almeno uno dei 21 punti sopra elencati (tra coloro i quali si fregiano del ruolo di project manager).

Questo mi fa pensare, non che ne avessi dubbi, che la realtà IT di questo paese sia parecchio lontana dalla strada dell’innovazione. E se poi avete la sfortuna di finire nel calderone di società come Engineering o Accenture Technology Solutions, beh, in bocca al lupo 🙂

Related Posts: