Sir Alex Ferguson: una statua vivente

Per chi segue il calcio, Sir Alex Ferguson è un mito assoluto.
Per chi del calcio ne fa un lavoro, Sir Alex Ferguson è un altro tipo di allenatore: paragonabile a nessuno tra i vari Capello, Guardiola, Mourinho …

I tifosi del Manchester United gli hanno dedicato il giusto tributo dopo 26 anni in panchina 🙂




Related Posts:

Tifosi presidenti

Ho già espresso la mia recente avversione per il calcio italiano, ciò di cui non mi capacito è come sia possibile che ogni qualvolta tento di avvicinarmici nuovamente, fanno di tutto per farmi passare la voglia.

Guardo a ciò che è successo questa domenica: rigori, non rigori, presidenti che si lamentano degli arbitri, altre squadre chiamate in causa perchè hanno *palesemente* la coda di paglia (visto che non vi era stato fatto alcun riferimento esplicito). Che palle!
Ma possibile che non si possa semplicemente fare un ragionamento del tipo: abbiamo pareggiato? bene, la prossima volta cercheremo di vincere.
No, in italia il ragionamento è: abbiamo pareggiato? E’ colpa dell’arbitro, o di questa o quell’altra squadra che ci ha rubato la partita.

E’ veramente esasperante tutto ciò.
Bisognerebbe riportare un pò tutto su un piano più sportivo e meno polemico.
Questa isteria non fa sicuramente bene al calcio, e poi non si lamentassero se gli stadi sono progressivamente sempre più vuoti ….

Related Posts:

Le pagine aziendali su Pinterest

Per gli amanti dei social network, Pinterest ha pubblicato la notizia del rilascio delle pagine aziendali 😀

E’ innegabile che, per i social addicted che fanno di quest’attività un lavoro, anche a livello aziendale, è fondamentale poter avere a disposizione strumenti con profilo business.

Aggiornamento: su Evermind potete trovare una comoda guida su come attivare le pagine aziendali su Pinterest

Related Posts:

La crisi

La crisi

Giorni addietro ero da un cliente e ho notato un bel poster sul muro. C’era il faccione di Einstein e riportava, subito sotto, un estratto dal libro “Il mondo come io lo vedo”

Non possiamo pretendere che le cose cambino, se continuiamo a fare le stesse cose.

La crisi è la più grande benedizione per le persone e le nazioni, perché la crisi porta progressi. La creatività nasce dall’angoscia come il giorno nasce dalla notte oscura.

E’ nella crisi che sorge l’inventiva, le scoperte e le grandi strategie. Chi supera la crisi supera sé stesso senza essere ‘superato’.

Chi attribuisce alla crisi i suoi fallimenti e difficoltà, violenta il suo stesso talento e dà più valore ai problemi che alle soluzioni. La vera crisi, è la crisi dell’incompetenza.

L’inconveniente delle persone e delle nazioni è la pigrizia nel cercare soluzioni e vie di uscita. Senza crisi non ci sono sfide, senza sfide la vita è una routine, una lenta agonia. Senza crisi non c’è merito. E’ nella crisi che emerge il meglio di ognuno, perché senza crisi tutti i venti sono solo lievi brezze.

Parlare di crisi significa incrementarla, e tacere nella crisi è esaltare il conformismo. Invece, lavoriamo duro. Finiamola una volta per tutte con l’unica crisi pericolosa, che è la tragedia di non voler lottare per superarla.

Ora, non avevo mai letto questo estratto eppure rappresenta benissimo ciò che io penso sulla crisi ed è il motivo per cui ho deciso di fondare Evermind.

Tuttavia, mi rendo che il numero di persone che si lamentano, frignano, parlano tanto e agiscono poco, è in aumento sconsiderato. Spesso, me ne sento circondato.
La polemica [sterile], il parlare [troppo] non conduce da nessuna parte. Bisogna agire

Nota: l’immagine è presa da zingarate

Related Posts:

Il nuovo vestito di Evermind

Nuova veste grafica sito web Evermind

E’ stato un lavoro lungo, perchè l’abbiamo dovuto incastrare tra mille altre attività che, a prescindere dalla nostra volontà, portano via del tempo.
L’importante è che alla fine siamo riusciti a dare un nuovo vestito ad Evermind.

Il progetto e la realizzazione di un nuovo sito web è un’attività molto complessa ed articolata. Si deve cercare di razionalizzare tutte le informazioni che si vogliono comunicare, ma lo si deve fare tenendo comunque in considerazione che la qualità del lavoro deve per forza di cose emergere.

Qualità che, non deve essere solo di immagine, ma anche nella struttura e coerenza generale delle diverse pagine del sito e nel codice che si scrive (non bisogna dimenticare che il target comprende anche tutti i professionisti dell’IT).

Capita, quindi, che si ritorni spesso sui propri passi, per poi soffrire, a ridosso del golive, della paura della prima volta. Questa paura attanaglia tutti, non solo chi sta per pubblicare un sito web, ma anche chi inizia un nuovo lavoro, chi deve prendere scelte difficili nella propria vita. Bisogna superarla, bisogna buttarsi perchè solo confrontandosi con il mondo esterno si può avere la reale percezione del lavoro che si produce.

Per cui navigate il sito di Evermind in lungo e largo e fatemi sapere cosa ne pensate !!! Ogni consiglio, ogni nota, ogni percezione di un occhio diverso dal nostro, può sicuramente giovare alla buona riuscita ed alla crescita del progetto.

Related Posts:

Calcio inglese vs Calcio italiano: la Premiere League

Premiere League

Un mio carissimo amico, con il quale ho perso qualsiasi tipo di contatto (ma è fisiologico nel corso della vita di ognuno di noi), già dieci anni fa decantava le lodi del calcio inglese. Sosteneva la sua superiorità, anche e soprattutto in termini di coinvolgimento.

Noi, gruppo di amici, eravamo troppo presi dalla presuntuosità italiana, sostenendo la superiorità del calcio italiano, in termini di tecnica e di tattica.

Oggi, mi ritrovo a non seguire più il calcio italiano (se non in particolarissimi eventi), ed ogni sabato, ore 14 (circa), l’appuntamento fisso è su Sky per poter assistere a quello spettacolo chiamato Premiere League.

Stadi sempre pieni, tifosi galvanizzati e sempre accanto alla propria squadra, campi di gioco sempre perfetti, verdissimi, ma soprattutto tanta tanta intensità!

L’esatto opposto della situazione in cui versa il calcio italiano

Related Posts:

Alemanno vs HuffingtonPost

Sulla diatriba Alemanno vs Annunziata e sulla illegalità dell’aver pubblicato le foto del proprio figlio, mi colpisce molto di più che HuffingtonPost consenta la pubblicazione di foto prese da Facebook con sopra il proprio logo (come se le avessero scattate loro) e senza citare o riportare alcun tipo di link [tipico atteggiamento del più becero giornalismo italiano]

Related Posts:

Non funziona

Non funziona

Se sei uno sviluppatore, quante volte ti sei sentito dire il generico “Non funziona” ? Il sottoscritto, negli ultimi 27 giorni … parecchie volte.
Non sono il tipo di persona presuntuosa che si mette nella classica posizione del “io non sbaglio mai”, anzi tuttaltro, cerco sempre di avere un approccio flessibile e quanto più possibile comprensibile nei confronti di tutti, clienti compresi. Ne discende che sicuramente ho le mie colpe per essermi sentito dire così spesso “non funziona”.

Ciò che noto, però, è che sempre più spesso il “non funziona”, il “lo voglio fatto così” (altra tematica cara a noi sviluppatori) è la frase cui tutti si riempiono la bocca, spesso senza avere la minima cognizione di causa su quelli che potrebbero essere gli effetti sul sistema che stai sviluppando.

Entriamo nel dettaglio: cosa vuol dire “non funziona” ?

Da un punto di vista tecnico, può voler dire tutto e niente.
Dal punto di vista del cliente/utente vuol dire una cosa una cosa precisa: il software non fa quello che ci si aspetta.

Il nodo del problema sta tutto qui: il diverso punto di vista. Chi circuita nel mondo dello sviluppo ha bisogno di certezze, di precisione quasi matematica, nella segnalazione della problematica (che deve essere riscontrabile sempre e comunque e non random). Chi, invece, è dall’altro lato della scrivania si aspetta “tutto e subito”, ed oltretutto non ha spesso quella flessibilità mentale di cercare di capire che spendere 5 minutini in più per descrivere esattamente cosa sia successo sul sistema, facilita il lavoro a chi il problema dovrà andare a risolverlo e, conseguentemente, anche a chi il problema l’ha segnalato.

Sto sviluppando una personalissima idiosincrasia verso il “non funziona”. Speriamo passi presto, perchè è una prassi troppo comune per sperare che il cliente medio, l’utente medio, possano improvvisamente illuminarsi d’immenso (cit.)

Related Posts:

Presidenziali USA: Politica Ambiente e Famiglia

Chi si interessa di politica estera, non si sarà lasciato sfuggire una delle più grosse banalità dette da un uomo politico, quasi pari a quelle che quotidianamente leggiamo sui soliti noti:

Obama ha promesso di rallentare la crescita degli oceani e di guarire il pianeta. Io prometto di aiutare voi e le vostre famiglie

Non sono americano [e me ne vanto] e soprattutto non ho mai vissuto negli States.

Tuttavia una domanda la farei a questo signore: lei ha dei figli?
Si, quale futuro vuole per i suoi figli? Un futuro dove tutti si prendono cura dell’ambiente, dove tutti *rispettano* l’ambiente in cui vivono, o vuole, piuttosto, che essi vivano in un pianeta dominato dai fumi di scarico delle centrali a carbone, dagli scarichi delle centrali nucleari.

Un pianeta dove il mare blu cristallino non esisterà più (per non citare le verdi montagne) perchè soggiogato dal capitalismo più gretto, quel capitalismo che già oggi, a costo di far $$$ è disposto a rovinare tutto e passare sopra tutti ?!

Related Posts:

  • Nessun post correlato

Bolide

Bolide

Durante il viaggio di ritorno di ieri, a circa 1km dall’ingresso sulla Caserta-Roma, abbiamo avuto la fortuna di poter osservare un raro fenomeno astronomico: il Bolide.
Ecco cosa dice Wikipedia a tal proposito:

I bolidi, al contrario della quasi totalità delle meteore comuni, possono presentare, oltre al color bianco, anche altri colori, ben percepibili: i principali sono il verde smeraldo, il rosso, l’azzurro elettrico, l’arancione ed altri: possono presentare diametri nettamente percepibili, con nuclei fino ad oltre 1° di diametro.

Durante la loro apparizione, che può durare fino a oltre 10 secondi, con casi documentati fino a 101 secondi (bolide del 10 agosto 1972 apparso sopra gli USA[1]) possono presentare “flare” (esplosioni), frammentazioni, avere traiettorie non rettilinee: la variazione della luminosità durante l’apparizione è legata alla composizione e struttura del corpo cosmico, chiamato meteoroide, che dà origine al bolide.

Osservare questo fenomeno è stata davvero un’esperienza unica. La scia verde era netta, ben identificabile e la sua durata si aggirava intorno a 5/6 secondi. Di “stelle cadenti” se ne vedono ad iosa, ma il bolide è tutto un altro livello di esperienza.

Related Posts:

  • Nessun post correlato

Il doping

Una delle tante cose di questa vita che non capivo, non capisco e dubito che mai capirò, è il doping. Non riesco proprio a concepire cosa possa passare per la testa di un ragazzo di 28 anni nell’assumere epo. Non sai che fanno i controlli? Non sai che non è eticamente sportivo?

Ma forse, quest’ultima domanda ha LA risposta; in fin dei conti, qui parliamo di business, di soldi, e non più di sport. Il doping è un ottimo paradigma della vita di tutti i giorni: i più furbi vanno avanti, gli altri navigano a vista.

Sei raccomandato? In italia avrai sicuramente il dimenticato posto fisso, piuttosto che qualche alta posizione dirigenziale.
Sei onesto? Beh, preparati ad una vita di lavoro faticoso, ma senza ombra di dubbio più gratificante

Related Posts:

I like wind

Operatori di telecomunicazioni ne ho cambiati a iosa, probabilmente ne ho testati un buon 90%, ma l’efficienza e la qualità dei servizi offerti da Wind resta, a mio avviso, nettamente superiore a tutti gli altri.

Qualche giorno fa mi ha contattato il servizio business di Wind per propormi un’offerta sulla base dell’analisi dei dati di utilizzo del mio smartphone (dati + voce).
Il punto è che le aziende, almeno in Italia, hanno la pessima abitudine di non proporre alcunchè ai clienti acquisiti, ma di puntare tutto su promozioni per nuovi contratti. Wind, in questo, si distingue, considerato che non è la prima volta che mi propone contratti a tariffe più vantaggiose.

+1 per Wind

Related Posts:

Ingroia in Guatemala

Ingroia

Il ventennio della morte di Borsellino si è consumato da poco, il sottoscritto non ha volutamente scritto nulla, perchè, in certi casi, il silenzio vale molto più di mille parole.
I politici, i giornalisti e tutto il mondo *benpensante* di questo paese ha speso, e si è speso, in una miriade di dichiarazioni.
Ieri la notizia, quella che se un minimo conosci come funziona questo mondo, magari ti aspetti pure: Ingroia viene trasferito in Guatemala.

Non entro nel merito, la verità la conosce solo Ingroia. Cito soltanto Andreotti:

“A pensar male degli altri si fa peccato ma spesso ci si indovina”

e lascio a voi la risposta

Related Posts:

Euro 2012: onore al merito

Euro 2012: Italia

Onore al merito a loro, perchè ci hanno messo il cuore.
Onore a Prandelli perchè io, una Nazionale che gioca così bene a calcio non l’ho mai vista – e, per dirla tutta, tranne la Roma di Spalletti di secoli fa, nemmeno una squadra di club!

Poi qualcuno mi spiegherà tutte queste polemiche socio-politiche: è un torneo di calcio e tale deve restare, voglio solo segnalarvi lo 0 alla città in cui attualmente vivo.

Related Posts:

Lusi contro tutti

Credo che la cosa più sconcertante di tutta la faccenda Lusi vs Rutelli, non sia tanto quanto possano essere vere o meno le parole di un “ladro” (cito Rutelli); piuttosto colpisce che un partito spenda centinaia di migliaia di euro per acquistare e ristrutturare palazzi.

Ecco, ci aspetteremmo che i nostri soldi vengano usati con un pò più di criterio .. Noto, purtroppo, che in 2mila anni non è cambiato poi molto

Related Posts:

In carcere

Ieri il Senato, o più precisamente i senatori del PD, hanno deciso di accettare la richiesta di arresto di Lusi.
Lungi da me difendere un politico che per sua stessa ammissione ha commesso reati e sottratto soldi, tuttavia mi chiedo quale sia la coerenza nel mandare in carcere Lusi, e poi salvare Tedesco e De Gregorio.

In ogni caso, Lusi ha dichiarato, domenica a Sky Tg 24, che se fosse andato in carcere sapeva come rendersi utile per il Paese.

Noi tutti attendiamo con ansia, una nuova tangentopoli?

Related Posts:

cartapesta

le immagini dei capannoni e dei paesi distrutti dal terremoto in emilia nel 2012, ben richiamano lo stato di questo paese.

un capannone non dovrebbe cadere, come daltronde un paese non dovrebbe essere costruito sopra il letto di un fiume.

quando vivevo a bologna, le persone non pensavano mai alla possibilita’ di un terremoto, al contrario di noi reggini che invece ci conviviamo quotidianamente.
questo stato mentale deve aver reso ancora piu’ drammatiche queste ore …

Related Posts:

Roma-Napoli: l’ammonizione di Simplicio

Voglio dire la mia sull’ammonizione di Simplicio, dopo il gol in Roma-Napoli di sabato 28/04/2012.
Personalmente la ritengo una grandissima mancanza di etica sportiva nel regolamento: cosa c’è di più bello di poter festeggiare un gol con le persone che più ti sono vicine anche nei momenti difficili?

E’ senza ombra di dubbio una regola da ri-scrivere!

Related Posts:

Roma ladrona: le dimissioni di bossi

Bossi imboccato dalla Polverini

Travolto dallo scandalo di aver ristrutturato casa senza sapere di aver pagato con i soldi del partito, il caro Umberto Bossi si è dimesso. Con lui, se ne va un [sempre troppo piccolo] pezzo di classe politica, quella che ha infestato e quindi rovinato il nostro paese negli ultimi 20 anni, millantando di lottare per la sua “evoluzione”.

Gli dò atto che, al contrario di tanti altri (loiero, formigoni, cosentino, e chissà quanti me ne sto dimenticando) ha avuto quantomeno la decenza di dimettersi.

Related Posts: