Il nuovo vestito di Evermind

Nuova veste grafica sito web Evermind

E’ stato un lavoro lungo, perchè l’abbiamo dovuto incastrare tra mille altre attività che, a prescindere dalla nostra volontà, portano via del tempo.
L’importante è che alla fine siamo riusciti a dare un nuovo vestito ad Evermind.

Il progetto e la realizzazione di un nuovo sito web è un’attività molto complessa ed articolata. Si deve cercare di razionalizzare tutte le informazioni che si vogliono comunicare, ma lo si deve fare tenendo comunque in considerazione che la qualità del lavoro deve per forza di cose emergere.

Qualità che, non deve essere solo di immagine, ma anche nella struttura e coerenza generale delle diverse pagine del sito e nel codice che si scrive (non bisogna dimenticare che il target comprende anche tutti i professionisti dell’IT).

Capita, quindi, che si ritorni spesso sui propri passi, per poi soffrire, a ridosso del golive, della paura della prima volta. Questa paura attanaglia tutti, non solo chi sta per pubblicare un sito web, ma anche chi inizia un nuovo lavoro, chi deve prendere scelte difficili nella propria vita. Bisogna superarla, bisogna buttarsi perchè solo confrontandosi con il mondo esterno si può avere la reale percezione del lavoro che si produce.

Per cui navigate il sito di Evermind in lungo e largo e fatemi sapere cosa ne pensate !!! Ogni consiglio, ogni nota, ogni percezione di un occhio diverso dal nostro, può sicuramente giovare alla buona riuscita ed alla crescita del progetto.

Related Posts:

Calcio inglese vs Calcio italiano: la Premiere League

Premiere League

Un mio carissimo amico, con il quale ho perso qualsiasi tipo di contatto (ma è fisiologico nel corso della vita di ognuno di noi), già dieci anni fa decantava le lodi del calcio inglese. Sosteneva la sua superiorità, anche e soprattutto in termini di coinvolgimento.

Noi, gruppo di amici, eravamo troppo presi dalla presuntuosità italiana, sostenendo la superiorità del calcio italiano, in termini di tecnica e di tattica.

Oggi, mi ritrovo a non seguire più il calcio italiano (se non in particolarissimi eventi), ed ogni sabato, ore 14 (circa), l’appuntamento fisso è su Sky per poter assistere a quello spettacolo chiamato Premiere League.

Stadi sempre pieni, tifosi galvanizzati e sempre accanto alla propria squadra, campi di gioco sempre perfetti, verdissimi, ma soprattutto tanta tanta intensità!

L’esatto opposto della situazione in cui versa il calcio italiano

Related Posts:

Alemanno vs HuffingtonPost

Sulla diatriba Alemanno vs Annunziata e sulla illegalità dell’aver pubblicato le foto del proprio figlio, mi colpisce molto di più che HuffingtonPost consenta la pubblicazione di foto prese da Facebook con sopra il proprio logo (come se le avessero scattate loro) e senza citare o riportare alcun tipo di link [tipico atteggiamento del più becero giornalismo italiano]

Related Posts: