Il papa gesuita Francesco I

Oggi sono rimasto basìto da quello che ho visto per l’elezione del papa. Sui social, il tema principale era l’”habemus papam”, mentre la piazza di fronte al Vaticano era stracolma di persone. Persone, in attesa che gli venisse annunciato il loro nuovo padre spirituale, senza che nemmeno lo conoscano, acclamandolo a mò di dogma.

E sono quelle stesse persone che, da un lato si scandalizzano quando gli islamici scendono in piazza, definendoli invasati, ed allo stesso tempo si impietosiscono per le storie di dolore raccontate dalle Iene, per tutti quei bambini che non possono usufruire delle staminali come ultima ratio medica. Le staminali tanto osteggiate da quella Chiesa che oggi vede salire sul trono di Pietro un papa gesuita.

Sarebbe meglio informarsi prima di acclamare. Si potrebbe scoprire, per esempio, che i gesuiti sono un ordine militare e come tale hanno un lungo palmares nella loro centenaria storia. E difatti, da buon gesuita, il papa si è presentato parlando di evangelizzazione …

Related Posts:

  • Nessun post correlato