Serie A 32° giornata Atalanta-Reggina: lacrime su roma

era da un pò che non parlavo di calcio in questo spazio .. un pò per la frustrazione di un anno iniziato male e che sta finendo anche peggio, un pò perchè oramai questo calcio non è il mio calcio, il calcio che mi fa perdere, vincere, lottare e sognare.

Fatto sta che oggi a Bergamo, 32° giornata di Serie A, dopo esattamente 1 girone, 147 interminabili giorni dopo l’ultima vittoria, riusciamo ad espugnare lo stadio di Bergamo, confermandoci la loro bestia nera (l’atalanta non ha mai vinto contro la Reggina).

… e dopo il fischio finale è scesa una lacrima, seguita da tante altre. Ricordo a fatica altri momenti calcistici che mi hanno fatto piangere di gioia .. forse la vittoria del mondiale, ma non ne sono nemmeno tanto sicuro.

è stato bello, il calcio è questo 😉

Related Posts:

Il meglio della settimana #29

I post più cliccati della settimana:

Facebook il porno e la mafia: come si evolvono i gruppi [e la censura] sul social network più diffuso al mondo;

Accenture Technology Solutions: la mia esperienza sul colloquio di lavoro con Accenture Technology Solutions (anche: lavorare a 28 anni senza esperienza) e uno sguardo a come Accenture Technology Solutions si adatta al periodo di crisi;

come risolvere Windows Live Messenger errore 80048831 ;

Google Toolbar Chrome: si rileva l’impossibilità ad utilizzare il servizio Google Toolbar in Google Chrome, il nuovo browser distribuito da Google;

Cambiare la conver al Nokia N73: tutorial dove spiego come cambiare la cover dell’n73;

Detti napoletani: un pò di saggezza napoletana;

Related Posts:

Ulteriori ritardi

a tuttoggi ancora parecchi dns fanno fatica a puntare correttamente sui nuovi ip di questo blog (tiscali e fastweb su tutti).
Nel frattempo sto riconvertendo l’offerta di hosting su aruba, per cui potrebbero verificarsi ulteriori problemi.

Spero di risolverli completamente nella prossima settimana.
stay tuned

Related Posts:

Welcome back to Reggio Calabria

Finalmente in patria!
Mancavo da qualche mese, ma non è cambiato assolutamente nulla … deviazioni assurde ed in costante aumento sull’A3 Salerno-Reggio Calabria, il solito camion a rallentare pietosamente il ritorno, piazza de nava, l’incontro con tua sorella estasiata di vederti 😉

poi un rapido giro in via marina, un camion della Leonia che pulisce le strade andando in contro-senso (cose che si vedono solo da queste parti) … e poi finalmente a letto in camera tua ..

Bentornato a casa 😉

Related Posts:

Sulla produttività aziendale

Per tutta una serie di ragioni, l’ultimo anno della mia vita lavorativa è stato costellato da una continua disorganizzazione, ritardi nei pagamenti (da cui cause con avvocati, e *molto* credito pendente).

Ultimamente ho a che fare con la Pubblica Amministrazione.
Evito di commentare il delirio anarchico che la affligge, ma quando ti trovi a dover lavorare con persone dislocate su 3 palazzi diversi e ti chiudono tutti i metodi di comunicazione (incluso skype) … beh credo si sia passato proprio il limite.

Allora mi dico: se filtrate facebook, i giochi online (leggasi travian, leggasi basketsim e via discorrendo), se chiudete messenger, se chiudete skype e affini perchè pensate che le risorse “perdano” tempo (quando peraltro spesso non è così), allora chiudete pure repubblica.it e corriere.it – a cosa servono ai fini lavorativi?

Nel frattempo si torna al caro vecchio telefono …

Related Posts:

Nuovo Layout

Dopo mesi di dura gestazione, nasce il nuovo olympuslabs.
Tra le tante novità promessevi nell’ultimo post, oggi pubblico il nuovo template grafico.

Spero vi piaccia.
E’ ottimizzato per Firefox 3 .. so che sugli altri browser ci sono tuttora dei problemi di visualizzazione, tuttavia a causa del poco tempo a disposizione, preferisco inviarlo comunque in linea.

Nei prossimi giorni, fixerò alcuni piccoli bug e creero una nuova area 😉

Nel frattempo, resto in attesa dei vostri commenti

Related Posts:

Chiude 24minuti

Ieri scendendo le scale della metro Eur Palasport mi è stato consegnato il solito numero di 24 minuti, giornale gratuito distribuito da “Il Sole 24 ore

Solo girando la prima pagina, mi sono reso conto di avere per le mani l’ultimo numero.
24 minuti chiude perchè, a detta del cda, il calo degli introiti pubblicitari nel mercato italiano non garantisce la continuità economica necessaria per poter continuare a pubblicare un giornale a distribuzione gratuita.

Peccato, se ne va un fido compagno di viaggio (peraltro da un livello di qualità dei contenuti molto elevato).

Related Posts:

  • Nessun post correlato

La generosità dello Stato del Vaticano

Leggo che la Chiesa [aka Stato Vaticano] abbia proposto una sua personalissima social card, garantita tramite un accordo con le banche ed un fondo alimentato con 30 milioni di euro.

Benissimo direte voi!
E si benissimo … peccato che questo fondo sia alimentato tramite le collette dei fedeli e che possa essere attinto solo da quelle coppie sposate con 3 figli o con un malato a carico.

Facile fare i generosi con i soldi degli altri. Perchè non attingono ai propri tesori invece di “sfruttare” le persone che tesori non hanno?

Related Posts:

Il meglio della settimana #28

I post più cliccati della settimana:

Facebook il porno e la mafia: come si evolvono i gruppi [e la censura] sul social network più diffuso al mondo;

Accenture Technology Solutions: la mia esperienza sul colloquio di lavoro con Accenture Technology Solutions (anche: lavorare a 28 anni senza esperienza) e uno sguardo a come Accenture Technology Solutions si adatta al periodo di crisi;

come risolvere Windows Live Messenger errore 80048831 ;

Google Toolbar Chrome: si rileva l’impossibilità ad utilizzare il servizio Google Toolbar in Google Chrome, il nuovo browser distribuito da Google;

Cambiare la conver al Nokia N73: tutorial dove spiego come cambiare la cover dell’n73;

Detti napoletani: un pò di saggezza napoletana;

Related Posts:

Esperienze di vita vissuta

Tempo fa mi si era presentata un’occasione lavorativa, di quelle che capitano una sola volta nella vita.
Da un lato mi avrebbe consentito di realizzare il mio sogno, dall’altro avrebbe, tuttavia, tolto il lavoro ad un familiare.

Decisi di dire “no”.

Oggi, a parti invertite, la persona di cui sopra ha detto “si”.

E’ proprio vero:

cu amici e parenti non spartiri nenti

Related Posts:

Il meglio della settimana #27

I post più cliccati della settimana:

Facebook il porno e la mafia: come si evolvono i gruppi [e la censura] sul social network più diffuso al mondo;

Accenture Technology Solutions: la mia esperienza sul colloquio di lavoro con Accenture Technology Solutions (anche: lavorare a 28 anni senza esperienza) e uno sguardo a come Accenture Technology Solutions si adatta al periodo di crisi;

come risolvere Windows Live Messenger errore 80048831 ;

Google Toolbar Chrome: si rileva l’impossibilità ad utilizzare il servizio Google Toolbar in Google Chrome, il nuovo browser distribuito da Google;

Cambiare la conver al Nokia N73: tutorial dove spiego come cambiare la cover dell’n73;

Related Posts:

Le nostre manie

Tutti noi abbiamo una manìa.
La mia è quella di lavare il lavabo ogni qualvolta mi lavo le mani (cioè deve proprio essere pulito, ovunque io sia). Chissà che vorrà dire.

La vostra qual è?

Related Posts:

  • Nessun post correlato

Il meglio della settimana #26

I post più cliccati della settimana:

Facebook il porno e la mafia: come si evolvono i gruppi [e la censura] sul social network più diffuso al mondo;

Accenture Technology Solutions: la mia esperienza sul colloquio di lavoro con Accenture Technology Solutions (anche: lavorare a 28 anni senza esperienza) e uno sguardo a come Accenture Technology Solutions si adatta al periodo di crisi;

come risolvere Windows Live Messenger errore 80048831 ;

Google Toolbar Chrome: si rileva l’impossibilità ad utilizzare il servizio Google Toolbar in Google Chrome, il nuovo browser distribuito da Google;

Cambiare la conver al Nokia N73: tutorial dove spiego come cambiare la cover dell’n73;

Related Posts:

Dedicato ad un amico …

Onestamente sono stato fermo sull’inizio di questo post un bel pò, prima che riuscissi a trovare una strada. Non sono fatto per fare discorsi, o comunque per parlare apertamente di certe cose – o comunque non sono più così.

Ricordo che quando mi trasferii a Roma sei stata una delle primissime persone che ho iniziato a frequentare.
Ricordo le tante trasferte fatte assieme: voi arrivavate dalla capitale, noi da Bologna.
Ricordo Empoli sotto il diluvio; ricordo Empoli il giorno di un fantastico 3-3 che rimarrà nella storia della maglia amaranto; ricordo Ascoli, ricordo le scale della chiesa; ricordo Siena e tante altre.

Ci ha accomunato la passione per la maglia amaranto, poi trasformatasi in un vero rapporto di amicizia. Sapere che te ne vai, che torni a casa, mi rattrista profondamente. Perdo un amico, un compagno fidato, una persona con cui avevo, ho, e avrò piacere di condividere il mio tempo.

Abbiamo condiviso tante situazioni strane qui a Roma: alcuni momenti belli, altri meno.
La mia tristezza è mitigata dal sapere che sei una delle poche persone che conosco, in grado di seguire la propria strada maestra, cercare di raggiungere il proprio sogno e soprattutto di farlo tornando a casa. Non è una cosa da poco, è una cosa cui ambiamo tutti noi costretti da varie ragioni a fuggire dalla nostra amata Calabria.

Ti auguro tutto il meglio che la vita possa offrirti.
Ciao Milea

Related Posts:

Il mondo del Mulino Bianco

Nel mondo del Mulino Bianco, un essere senziente, nasce, vive cresce e muore nella sua terra.

Nel mondo del Mulino Bianco, un essere senziente gioca con i suoi coetanei all’aperto, nel parco vicino casa o più semplicemente per strada.

Nel mondo del Mulino Bianco, un essere senziente va a scuola, trova professori capaci di formarlo per la vita, sia da un punto di vista professionale, sia da un punto di vista culturale.

Nel mondo del Mulino Bianco, un essere senziente una volta finita la scuola, decide se continuare il suo percorso formativo iscrivendosi all’università o se seguire una strada professionale (iniziando un mestiere).

Nel mondo del Mulino Bianco, un essere senziente, una volta finita l’università, o iniziata la vita professionale, lavora quotidianamente e viene pagato regolarmente. Lavora soddisfatto, felice di ciò che fa.

Nel mondo del Mulino Bianco, un essere senziente si avvicina progressivamente alla morte, contento di aver vissuto una bella vita.

Peccato che questo sia, per l’appunto, il mondo del Mulino Bianco e noi, ahimè, viviamo in quel paese ipocrita, bigotto e narciso che si chiama Italia.

Related Posts:

Skraiset rivoluziona la tv commerciale

Lavorando 80 ore a settimana, ieri sera mi sono concesso un pò di relax. Cosa di meglio di lobotomizzarsi tra reality vari?
Quindi, mentre Alessia Marcuzzi e Alfonso Signorini indagavano su una sospetta liason a scopo commerciale architettata dal buon Corona con il supporto di un concorrente [eliminato] del GF9, su rai2 andava in onda la rivoluzione della nostrana tv.

Durante la trasmissione di Simona Ventura c’è stato uno “strano” collegamento con Fiorello. Di questi tempi si fa un gran parlare dello showman siciliano, soprattutto per il suo passaggio a Sky – in conseguenza del quale si sta facendo gran pubblicità, soprattutto sulla rete di Murdoch (recente, la polemica sullo spot di Mike Bongiorno).

Personalmente mi è piaciuto poco l’intervento, un pò pesantuccio nei contenuti (soprattutto qualche frecciatina al suo ex compare Baldini). Ciò che mi ha colpito è che ad X-Factor, programma di punta di Rai2, mentre Fiorello faceva pubblicità a sè stesso e a Sky, è comparso Staffelli (inviato di Striscia la Notizia).

Per cui, mentre all’inizio il mio dietrologismo mi stava portando a pensare ad una macchinazione ai danni di Mediaset, ho dovuto constatare che la macchinazione stava in un mega conflitto di interessi in cui tutti facevano pubblicità a tutti.

Non ne ho capito il senso – magari qualcuno che conosce il marketing, potrebbe illuminarmi?
Di sicuro, non era mai successo nulla del genere [almeno in Italia]

Related Posts:

Accenture Technology Solutions e la crisi

Circa un anno e qualche mese fa, scrissi un paio di post sulla mia prima [ed unica] esperienza con Accenture Technology Solutions (qui e qui).

Ad oggi, questi post sono divenuti una sorta di aggregatori di esperienze di tutti quei giovani che si affacciano per la prima volta al duro e crudo mondo del lavoro.

Ciò che evinco è che molti riscontrano, in qualche modo, alcune caratteristiche che avevo già notato a suo tempo. Gran parte dei ragazzi che hanno commentato i post in questione, lamentano – senza magari dirlo apertamente – una sorta di non curanza di Accenture Technology Solutions ed Accenture riguardo al loro futuro, o, sicuramente, un’assenza di comunicabilità da parte dell’azienda di consulenza. Riscontrano, infatti, che pur avendo passato in molti il primo colloquio, non sono più stati richiamati per il secondo colloquio o per lo stage, sopportando anche lunghi viaggi verso Milano, spesso a vuoto.

Recentemente la società Accenture e la sua figliastra Accenture Technology Solutions hanno rilasciato una nota sul noto forum di hwupgrade, con la quale intendevano avvisare tutti sull’annullamento del corso di recruiting.

Non voglio stare qui a sindacare sulle scelte dell’azienda su come vada affrontata questa “crisi” [notare il virgolettato, stante a significare che ho una teoria tutta mia riguardo questa fantomatica “crisi”]; ciò che sto qui a sindacare è con quanta poca trasparenza si stia comportando un’azienda che fa della consulenza il suo core business.

Pur possedendo un corporate blog ed un sito web, non si è minimamente degnata di comunicare con queste persone.

E questo non fa che confermare ciò che già pensavo di Accenture Technology Solutions.
Ma forse, tutte queste teorie, valgono nel mondo del mulino bianco …

Related Posts:

Il meglio della settimana #25

I post più cliccati della settimana:

Facebook il porno e la mafia: come si evolvono i gruppi [e la censura] sul social network più diffuso al mondo;

come risolvere Windows Live Messenger errore 80048831 ;

Google Toolbar Chrome: si rileva l’impossibilità ad utilizzare il servizio Google Toolbar in Google Chrome, il nuovo browser distribuito da Google;

Cambiare la conver al Nokia N73: tutorial dove spiego come cambiare la cover dell’n73;

Related Posts:

La repubblica delle banane e dei privilegi

Ho fatto una fatica incredibile a leggerlo tutto … ma ci sono riuscito 😉
Ennesimo articolo contro la casta ed i suoi privilegi.

Personalmente sto iniziando a stancarmi sia di questi articoli che delle trasmissioni stile report, stile annozero e compagnia cantando … Certo parlarne è giusto, ma non vedo nessuno fare il passo successivo. La gente sta iniziando ad assorbire passivamente queste informazioni, per poi mestamente calare la testa … e forse è anche questo l’obiettivo che si vuole raggiungere: rendere normale ciò che normale non è!

Related Posts: