Il meglio della settimana #6

I post più cliccati della settimana:

Cambiare la conver al Nokia N73: tutorial dove spiego come cambiare la cover dell’n73;

Google Toolbar Chrome: si rileva l’impossibilità ad utilizzare il servizio Google Toolbar in Google Chrome, il nuovo browser distribuito da Google;

Reggina Calcio: una serie di post sull’aspetto societario e sportivo che caratterizzano la gestione di Lillo Foti;

HTC HD: la scheda tecnica

Related Posts:

Htc HD: scheda tecnica

Htc HD

Scheda Tecnica:

Processore: Qualcomm® MSM 7201A™ 528 MHz

Sistema Operativo: Windows Mobile® 6.1 Professional

Memorie -> ROM: 512 MB RAM: 288 MB

Display: 3.8-inch TFT-LCD flat touch-sensitive screen with 480 x 800 WVGA resolution

Network: HSDPA/WCDMA: Europe/Asia: 900/2100 MHz Up to 2 Mbps up-link and 7.2 Mbps down-link speeds Quad-band GSM/GPRS/EDGE: 850/900/1800/1900 MHz (Band frequency, HSUPA availability, and data speed are operator dependent)

Device Control: HTC TouchFLO™ 3D Touch-sensitive front panel buttons
GPS: GPS and A-GPS ready

Connectivity: Bluetooth® 2.0 with Enhanced Data Rate and A2DP for wireless stereo headsets Wi-Fi®: IEEE 802.11 b/g HTC ExtUSB™ (11-pin mini-USB 2.0)

Audio: Built-in 3.5 mm audio jack, microphone, speaker, and FM radio
Expansion Slot: microSD™ memory card (SD 2.0 compatible)
Special Features: FM Radio, G-Sensor

Battery: Rechargeable Lithium-ion or Lithium-ion polymer battery Capacity: 1350 mAh Talk time: Up to 390 minutes for WCDMA / Up to 310 minutes for GSM Standby time: Up to 450 hours for WCDMA / Up to 390 hours for GSM Video call time: Up to 120 minutes

Dimensions: 115 mm x 62.8 mm x 12 mm
Weight: 146.4 grams with battery

Related Posts:

“Puia”: da San Luca a Tor Bella Monaca il volo de “Il Gabbiano di Jonathan Livingston”

Ieri sera siamo stati tutti al teatro di Tor Bella Monaca, su consiglio di Milea, alla rappresentazione teatrale “Puia” tratta da “Il Gabbiano Jonathan Livingston” di Richard Bach.

L’iniziativa parte da Michele Placido e, con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dell’Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Roma, del Teatro di Roma, il Comune di San Luca e della Prefettura di Reggio Calabria, ha lo scopo di creare attività culturali nel territorio, ponendo in relazione territori diversi ma accomunati da problemi di eguale gravità.

I protagonisti di questa rappresentazione teatrale sono i bambini di San Luca: davvero tanti, credo tutti, per la prima volta a Roma e forse su un palcoscenico. Sono stati davvero bravissimi. Voglio sottolineare l’energia positiva che emanavano durante tutta la rappresentazione: dalla sorpresa iniziale – quando il teatro è stato letteralmente invaso dai bambini che son venuti a raccontarci una storia (ognuna rigorosamente diversa dall’altra) – a quella finale – quando hanno tirato fuori fisarmonica e tamburello e si son lanciati in una tarantella sfrenata (oh il bambino che suonava il tamburello era davvero un mostro – bravo !!).

Significativa anche la scelta di rappresentare il gabbiano jonathan livingston, simbolo universale di libertà. Non si fa mai riferimento diretto al problema [forse sarebbe più corretto chiamarla piaga] della ‘ndrangheta, ma il continuo metaforizzarne la visione tramite i concetti di libertà, amore e crescita corale di un gruppo di bambini, non posso negare che mi abbia suscitato non pochi brividi.

Molto molto bello.

E veniamo alle note negative – perchè purtroppo ci sono sempre. La rappresentazione era rigorosamente gratuita, eppure a parte noi ( eravamo 8 ) e qualche altra coppia, la sala era gremita dai soli parenti dei bambini. Mi chiedo per quale ragione una così lodevole manifestazione culturale, non venga pubblicizzata a dovere.

Dov’erano le varie associazioni che si fregiano di combattere la ‘ndrangheta e/o di portare avanti il nome della Calabria? Dov’era l’associazione dei calabresi nel mondo? Dov’era il movimento ammazzateci tutti (considerato che non si è presentato nemmeno alla cerimonia in ricordo di Fortugno)?

Forse, ma aspetto smentite, l’assenza di telecamere e visibilità non interessa a questi signori. Forse questi signori non sono realmente interessati al bene comune, forse non sono interessati a portare avanti un progetto serio come questo di Michele Placido.

Ieri sul blog di Dario Salvelli [nei commenti] si è parlato di questi e altri argomenti, partendo dalla storia recente su Roberto Saviano. Mi è stato chiesto cosa farei per debellare questa piaga. Beh, credo che progetti di questo tipo valgano molto di più di mille manifestazioni di protestsa. Se Michele Placido riuscirà a portare fuori dalla logica ndranghetista anche uno solo dei bambini di San Luca, sarà un successo enorme – epocale.

Related Posts:

Scene di odio ordinario

Roma – Appia Nuova.

Ero fermo al semaforo quando vengo bloccato da due carabinieri in moto. Traffico fermo. Passano 4 (dicasi QUATTRO) auto blu, un furgoncino non meglio identificato, un’ambulanza militare. A bordo una sola auto blu su quattro conteneva due passeggeri, comodamente seduti sui sedili posteriori.

Il mio primo pensiero è stato “bastardi”.
Preoccupante

Related Posts:

Roberto Saviano: un eroe moderno

Fin da ieri circolava la voce secondo la quale la camorra avrebbe in mente di uccidere Roberto Saviano, autore di Gomorra.

Oggi repubblica esce con un’intervista dove Roberto Saviano afferma di volersene andare dall’italietta, per poter condurre una vita normale. E tutti a parlarne, ad immolare questo ragazzetto di casal di principe, sugli altari degli eroi che hanno sacrificato la propria chance per il bene comune.

ok bene. tutti felici e contenti.
Peccato che questi signori dimenticano troppo velocemente che il ragazzetto si è arricchito: tra film, libro ed apparizioni tv qualche miliardo l’ha tirato su. E ancora: mi viene a dire che non lo sapeva che scrivendo un libro sputtanando gran parte dei boss della camorra, questi un giorno non si sarebbero vendicati? L’avesse fatto un valtellinese o milanese qualsiasi, gli avrei concesso il beneficio del dubbio. Ma Roberto Saviano …

vabbè, fatto sta che ha presto questa decisione, come se poi certa gente dimentica. A me pare, con tutto rispetto, l’ennesima trovata pubblicitaria.

Aggiornamento: mi stanno arrivando una marea di richieste per entrare a far parte di un gruppo su Facebook “Nessuno tocchi Roberto Saviano”. Basta, non inviatemi più nulla. Non voglio far parte di questo squallido teatrino. Ognuno deve assumersi le proprie responsabilità. Piuttosto che pensare a Roberto Saviano, pensate a tutti quelli che denunciano gli usurai, vengono ridotti in lastrico e lo stato li abbandona.

Related Posts:

“Singles”: la mia prima volta a teatro

Spronato da Mauro ed altri amici calabresi (oddio nemmeno troppo), venerdì scorso sono stato per la prima volta nella mia vita a teatro.

La serata è iniziata benissimo avendo visto per la prima volta il parcheggio sotterraneo di Villa Borghese: apro e chiudo la parentesi dicendo che il mio stupore per questa struttura ha provocato l’ilarità di tutto il gruppo. Daltronde, per chi viene da Reggio Calabria prima e Bologna poi (pur avendo viaggiato in lungo e in largo), risulta stupefacente pensare di costruire un parcheggio che da sotto villa borghese ti porta a Piazza di Spagna grazie ad un intricato sistema di cunicoli con scale mobili e tapis roulant (sempre che si scriva così).

Ero in realtà un pò ansioso per questa mia “prima teatrale”, dubbioso più che altro. Devo dire che mi ha stupito: il teatro regala in effetti emozioni strane; emozioni, che non ritrovi, ad esempio, al cinema. C’è un non so che di magico come se il tempo si fosse fermato secoli fa.

Il brutto è stato che l’età media era piuttosto elevata, il che mi fa pensare che il concetto di teatro non sia poi molto diffuso tra i seguaci di facebook ed affini – peccato.

Lo spettacolo [“Singles“] non è male; ci sono dei momenti di buio, di piattume, però in generale la bravura dell’attrice protagonista (Alexia Murray) tira su tutta l’atmosfera.

Mi sa che ci torno.

Related Posts:

Strill.it: risolti i problemi?

In passato sono stato molto duro con strill.it e le persone che ci lavorano. Duro perchè è inamissibile lavorare così male ed offrire un servizio talmente scandaloso nel 2008.

Oggi pare che i problemi tecnici siano stati risolti, sebbene rimanga ancora qualche marchiana modalità di pubblicazione

Related Posts:

Il meglio della settimana #5

I post più cliccati della settimana:

La Carfagna a Matrix: riflessioni in diretta sull’apparizione del ministro Carfagna a Matrix, intervistata da Mentana;

Cambiare la conver al Nokia N73: tutorial dove spiego come cambiare la cover dell’n73;

Google Toolbar Chrome: si rileva l’impossibilità ad utilizzare il servizio Google Toolbar in Google Chrome, il nuovo browser distribuito da Google;

Reggina Calcio: una serie di post sull’aspetto societario e sportivo che caratterizzano la gestione di Lillo Foti;

La crisi dei mercati finanziari: Le linee guida del sole 24 ore

Related Posts:

Sql Server 2005: Cannot insert NULL into column diagram_id

Mi è capitato oggi che, andando a salvare il diagramma di un database su Sql Server 2005, il sistema di casa microsoft mi restituisca il seguente errore:

Cannot insert NULL into column diagram_id

Per risolvere il problema, è bastato rendere un’identità la colonna diagram_id nella tabella di sistema sysdiagrams.

Related Posts:

Nasce il sito web dell’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri della Provincia di Reggio Calabria

Finalmente.

Dopo oltre un anno e mezzo di gestazione, nasce il nuovo sito dell’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri della Provincia di Reggio Calabria.

E’ stato un processo molto lungo e, a volte, tedioso ma sicuramente nella normalità della gestione dei rapporti con il cliente.
L’aspetto più complesso, come sempre avviene, è dare il giusto peso alle diverse entità in gioco: ciò che è prioritario per il cliente (il fiorellino) non lo è per il progettista/sviluppatore e viceversa.

La grafica è stata realizzata dal fido grafico Domenico Guinea, sicuramente un guru nel settore a cui vanno i miei più sentiti complimenti: domè, come sempre hai realizzato un lavoro di livello !!!

Si accettano critiche e commenti al lavoro svolto. Ovviamente, nel caso in cui riscontriate problemi di visualizzazione, segnalatemeli pure.

Nota: il sito è stato ottimizzato per IE7, FF3, FF2.x (non ho preso in considerazione IE6, lo farò prossimamente).

Related Posts:

La ministra Carfagna a Matrix

La sto guardando ora. Ma si fa di coca? Ma quanto è dimagrita? E soprattutto quegli occhi spalancati e fissi? Pare spiritata

Mi ripropongo di trovare delle foto risalenti a qualche anno. Differenza aberrante

Aggiornamento: oddio avrebbe potuto scegliere un altro vestito. Gli aloni di sudore ad altezza delle ascelle sono brutte quasi, se non di più, di come si è ridotta;

Aggiornamento: nonostante i problemi di cui sopra, nonostante il fatto che si sia data una certa aria da nobildonna, devo dare atto al ministro di possedere un’ottima dialettica e di farsi rispettare come pochi altri politici riescono (sebbene alle volte pare essere un clone di berlusconi, sia per la cadenza della voce, sia per il modo di esprimersi);

Related Posts:

Roma vendita oggetti rubati tra via Nola e via Castrense ?

A chi, come me, ogni mattina percorre il tratto che da Porta Maggiore conduce a Piazza dei Re di Roma, passando per l’incrocio tra via Nola e viale Castrense (esattamente di fronte a quella forma circolare verde su Google Maps), non può essere sfuggito che subito sotto gli archi c’è una vendita [credo clandestina] di oggetti di ogni tipo.

A condurre il tutto pare ci sia una donna sulla 50ina, presumibilmente zingara. Si può trovare dal trenino in ferro, alla chitarra elettrica, passando per ciotole di vario tipo, potete trovare veramente di tutto. E’ sempre piuttosto affollato e pare che la tizia faccia ottimi affari.

Chissà…

Related Posts:

Accenture: il blog

Scopro solo oggi, leggendo questo post su blog4biz, che anche Accenture ha un suo corporate blog (e non potevo conoscerlo vista la quantità di post pubblicati dalla sua nascita 😉 ).

Come già il loro sito web (di cui avevo scritto e commentato tempo addietro), anche il blog soffre degli stessi problemi di natura tecnica e grafica.

Non pare facciano uso di una piattaforma di blogging tra le più diffuse, come ad esempio wordpress, e nel codice sorgente si evincono dettagli interessanti come:

meta name=”PublishingSystemAuthor” content=”WinNT://DIR/vivi.cheng”
meta name=”AuthorOfLatestUpdate” content=”WinNT://DIR/vivi.cheng”
meta name=”DateModificationsPublished” content=”06/25/2008″

La domanda da rivolgere è: perchè avere un corporate blog se poi non lo si utilizza? Per farsi i fighi?

Related Posts:

Orvieto con Gusto 2008: passeggiata enogastronomica per le vie di Orvieto

Sabato sono stato ad Orvieto con Gusto 2008, manifestazione organizzata con il patrocinio del comune e di altri mille mila enti.

Bella idea, a dimostrazione che basta davvero poco per portare turismo nelle nostre città. Si tratta, essenzialmente, di una passeggiata per lo splendido borgo di Orvieto. Da un palazzo al successivo, passando per viuzze di medioevale memoria, si respirava un’aria davvero magica, una pace surreale soprattutto per noi che arrivavamo dal centro del mondo (Roma).

Paesaggi incantevoli che ci hanno fatto perdere in sogni, tra una salita ed una discesa, ammirando ville costruite in piena campagna (con ovviamente piscine annesse e connesse), caminetti accesi e profumo di natale. Tutto con un contorno di ottima carne di cinghiale cotta in tanti modi diversi 🙂

Unica nota stonata il tempo. Purtroppo ci ha preso in pieno la grandine (in autostrada) e la pioggia (durante la passeggiata). Questo ha comportato anche le lunghe code per accedere agli stand dove distribuivano le pietanze – mi dicono, infatti, che gli altri anni non era assolutamente così lento il servizio.

In chiusura, vorrei fare un plauso per il sito web. Bella grafica, molto semplice la navigazione tutto in stile web2.0. Davvero un ottimo esempio che molti dovrebbero seguire.

Related Posts:

  • Nessun post correlato

Il meglio della settimana #4

I post più cliccati della settimana:

Mucca Assassina: opening party al Qube;

Cambiare la conver al Nokia N73: tutorial dove spiego come cambiare la cover dell’n73;

strill: quotidiano dedicato alle notizie attinenti il territorio calabrese, con particolare riguardo al contesto reggino. Critiche ai continui disservizi ed al nuovo layout grafico;

Google Toolbar Chrome: si rileva l’impossibilità ad utilizzare il servizio Google Toolbar in Google Chrome, il nuovo browser distribuito da Google;

Reggina Calcio: una serie di post sull’aspetto societario e sportivo che caratterizzano la gestione di Lillo Foti;

Related Posts:

Lillo Foti e la Reggina Calcio: scelte su Reggina – Catania

Negli ultimi tempi ho spesso parlato di Pasquale Foti (Lillo Foti) presidente della Reggina Calcio e di come Lui persegua un concetto tutto suo di società che sta portando al progressivo disannomaramento della piazza reggina.

Dopo aver messo in vendita in un primo momento solo 500 biglietti per il settore ospiti (giovedì 2 ottobre), il giorno seguente il presidentissimo ha riaperto la vendita ai tifosi catanesi in tutti i settori dello stadio (escluso spero la curva sud). Considerati i tafferugli dell’anno scorso e la quantità di catanesi presenti l’anno scorso, credo che anche quest’anno giocheremo in trasferta.

Grazie Lillo – per l’ennesima volta ci hai dimostrato che del cuore, del tifo, dei sentimenti verso la nostra maglia non ti interessa minimamente. Anche oggi hai dimostrato che a te interessa il numero di sediolini occupati a prescindere che lo siano da reggini, catanesi o messinesi.

Daltronde è il calcio di oggi. Pace.

Related Posts:

L’elemosina di Telecom Italia

In seguito ai problemi sull’attivazione della linea telefonica e del servizio Alice ADSL Tutto incluso, ricevo la seguente lettera da Telecom Italia:

Asti, 27/09/2008
Oggetto: Linea Telefonica 06XXXXXXXX Conto Telecom Italia n. x/xx

Gentile Sig. Biacca,
a seguito della Sua segnalazione del 28.08.08 e come chiarito nel corso del colloquio telefonico del 12.09.08, Le confermiamo di aver effettuato le dovute verifiche dalle quali non sono emersi elementi che ci consentano di accogliere la Sua richiesta.

Tuttavia, in via di particolare correttezza commerciale e tenuto conto dei disagi da Lei lamentati, abbiamo provveduto ad accreditare su fattura di prossima emissione l’importo di euro 28,29+IVA.

Rinnovandole la nostra piena disponibilità per ogni sua futura esigenza, Le ricordiamo che il sito www.187.it ed il nostro servizio clienti 187 sono attivi 24 ore su 24 tutti i giorni della settimana per informazioni e aggiornamenti su tutte le nuove proposte commerciali.

E si, succede anche questo: della serie “curnut e mazziatu”, mi hanno elemosinato ben 28,29 ¤ + IVA.

Related Posts:

Juve – Real Madrid: 50¤ per la curva

Leggo che il biglietto di curva per la partita di Champions League Roma – Real Madrid costerà 50 ¤.

Non si era mai sentito nulla del genere. Non credo sia questo il modo per riportare le persone negli stadi ma, forse, l’obiettivo dei presidenti è giocare negli stadi vuoti, con tutti noi comodamente seduti in poltrona ad ingrassare le casse di Sky.

Daltronde, l’abbonamento sky calcio mondo + sport + calcio costa 51¤: per cui,con un solo euro in più, si possono vedere tutte le partite di serie a, tutte le partite di champions, del campionato inglese, tedesco, russo, ecc. ecc.

Related Posts:

Ipse Dixit: Mourinho

Related Posts:

Strill: continuano i down

Il sito risulta ancora irraggiungibile.
Oggi campeggia la dicitura:

jtablesession::Store Failed
DB function failed with error number 1062
Duplicate entry ‘1-‘ for key 2 SQL=INSERT INTO `jos_session` ( `session_id`,`time`,`username`,`gid`,`guest`,`client_id` ) VALUES ( ‘adjbli86o1elj9dm78k049u0f2′,’1222948605′,”,’0′,’1′,’0’ )

Nonostante mi fosse stato assicurato, anche tramite contatti privati, che avrebbero risolto il problema in tempi brevi, a distanza di oltre 20 giorni, i problemi permangono.

Proposta: non è che forse sia il caso di affidarsi a gente competente? 🙂

Related Posts: