Accenture Technology Solutions: il commento di un professionista del settore

Accenture Technology SolutionsOltre tre anni fa, scrissi un post su Accenture Technology Solutions e la mia prima esperienza. Poi ne scrissi un altro, dove raccontavo come Accenture Technology Solutions si comportò con i suoi stagisti e della [poca] cura che dedica al proprio corporate blog.

Bene, ieri Estiquaatsi ha scritto un commento su questo blog, che ritengo riesca a sintetizzare e riassumere perfettemante la [triste] situazione di tutti i i dipendenti Accenture ed , in generale, di tutti coloro i quali lavorano per grandi aziende di consulenza.

Io ho 30 anni, sono un consulente informatico e non lavoro in Accenture, ma in ufficio ci son tanti Accenture.
E ringrazio il cielo ogni sera dell’esistenza degli Accenture!

vi chiedete come mai?

perchè io OGNI SERA, alle 17.30 dopo aver lavorato duramente 8 ore, vado a casa e mi godo la vita!
(sto con mia moglie, mi son creato una famiglia, vado al cinema esco ecc… ecc.. ec…)
nel frattempo gli accenture sono ancora chiusi in ufficio per chissà quante altre ore (segnando sul timesheet sempre 8 ore)

forse se non ci fossero gli accenture che sgobbano 12/14 ore al giorno non potrei godermi così la vita! Grazie di esistere Accenture!
e buon aperitivo di lavoro, prima o poi ve ne offrirei uno, ma sono troppo impegnato a godermi la vita!

Conclusione: sono tanto contento che esista Accenture, quanto sono contento di non lavorarci

Related Posts:

Leader innovativo di un team innovativo

Bob Sutton pubblicò (circa due anni fa) 21 punti che secondo lui ogni leader deve possedere per poter essere considerato veramente innovativo.

Li riporto, tradotti, da downloadblog:

1. Creatività è fare cose nuove con delle idee vecchie.

2. Considera l’innovazione come un business di import-export. Prova a portare idee dall’esterno all’interno del tuo gruppo e della tua organizzazione, non smettere di mostrare e spiegare agli altri le tue idee, e fondile insieme.

3. Cerca e costruisci “incroci”, luoghi dove persone con idee differenti possano incontrarsi. E quando ci vai, parla con gente che non conosci, che abbia delle idee che non conosci, o idee che trovi bizzarre, che non ti piacciono, o ritieni inutili.

4. Tutto quello che sai sono “Opinioni forti, non cristallizzate” (difficile da rendere: in originale “strong opinions, weakly held”, ndt)

5. Impara come osservare e ascoltare tenendo la bocca chiusa.

6. Dì spesso “Non lo so”.

7. Abbi il coraggio di agire se sai come farlo, e l’umiltà di dubitare delle tue certezze e delle tue azioni.

8. Ricompensa il successo e il fallimento (intelligente), ma punisci l’inazione.

9. Rendi più sicuro per la gente prendersi rischi e “fallire rapidamente”, sviluppando una cultura del “perdona e ricorda”.

10. Incoraggia le persone a imparare dai fallimenti altrui – è più rapido, più facile, e meno doloroso.

11. Elimina le pratiche di gratificazione per le quali “il meglio che tu possa essere, è la perfetta imitiazione di chi ti ha preceduto”

12. Assumi persone che ti fanno sentire in imbarazzo.

13. Crea team composti da esperti e da profani.

14. Assicurati che le persone lottino sempre come se avessero ragione, e ascoltino come se fossero in torto.

15. Incoraggia le persone a “preoccuparsi serenamente”.

16. A volte, il miglior management è “niente management”. Cerca di capire quando puoi lasciar fare.

17. Abbi la forza di prendere decisioni rapide e dure, impedisci alla gente di rimuginare sulle decisioni prese e cerca di implementarle.

18. Uccidi un sacco di idee, comprese un sacco di buone idee.

19. L’innovazione comporta creatività + operatività. Sviluppare o trovare una grande idea è inutile se non riesci a implementarla, vendila a qualcuno che ritieni possa farlo.

20. Ricorda il principio di Rao sull’innovazione: Volontà + Idee + Strumenti.

21. Innovazione vuol dire vendere le tue idee. I grandi innovatori, da Edison a Jobs, avevano o hanno il dono di generare euforia sul mercato e vendite. Se non puoi e non vuoi vendere, fai una società con qualcuno che può.

Mi trovo daccordo con molti di questi punti. Peraltro posso dire che, da quando vivo e lavoro qui a Roma, non ho incontrato nessuno, e sottolineo nessuno, che possa fregiarsi di almeno uno dei 21 punti sopra elencati (tra coloro i quali si fregiano del ruolo di project manager).

Questo mi fa pensare, non che ne avessi dubbi, che la realtà IT di questo paese sia parecchio lontana dalla strada dell’innovazione. E se poi avete la sfortuna di finire nel calderone di società come Engineering o Accenture Technology Solutions, beh, in bocca al lupo 🙂

Related Posts:

Il precariato è una questione di dignità: il caso INPS

Il bagno dell'INPS, via Liszt Roma

Via Liszt 34, Roma.
La foto che vedete qui sopra non è il bagno di uno stadio o uno qualsiasi dei bagni pubblici comunali, noti per la loro “pulizia”.

Quello che vedete qui sopra è il bagno del 5° piano del palazzo che INPS usa per “alloggiare” i consulenti esterni (pagati da noi cittadini).

Erano le 5 di pomeriggio di una qualsiasi giornata di Luglio quando scattai questa foto. Ad oggi la situazione è ancora questa: nei bagni manca (spesso) la carta igienica, manca il sapone, finanche il porta sapone. Le stanze, tuguri nei quali tanti, come me, si sono ritrovati a lavorare, vengono pulite una volta ogni 4/5 mesi – e bisogna pure essere fortunati ed in buoni rapporti con il personale delle pulizie, anche loro poco colpevoli della situazione in essere (pensate che spesso si trovano a lavorare senza prodotti nè buste della spazzatura, trovandosi ad arrangiarsi come meglio possono).

L’INPS e la situazione lavorativa dei suoi consulenti esterni sono saltati agli onori della cronaca mesi e mesi orsono grazie a questa puntata di Report (min 4:24). Da quel giorno, i dirigenti INPS si sono “accorti” che il loro universo era (ed è) costellato da miriadi di società che subappaltano il lavoro dalle grosse aziende che hanno vinto i bandi di gara per la fornitura di servizi.

I dirigenti INPS si diedero, per questa ragione, un codice etico, uno strumento che impose alle società sub-appaltanti la contrattualizzazione e regolarizzazione di tutti quei giovani che lavoravano con contratti a progetto. Nacquero quindi contratti a tempo determinato, rinnovati di 6 mesi in 6 mesi, alla stratosferica cifra di mille euro scarsi al mese (se andava bene) con fuori busta di vario tipo per tentare di pareggiare quello che era il corrispettivo a progetto.

Io ero uno dei fortunati, nel senso che non ho mai riscontrato problemi quali ritardo nei pagamenti o diminuzioni della mia tariffa giornaliera, un pò per la serietà dell’azienda con la quale avevo stretto il contratto di consulenza, un pò perchè lavoravo (e lavoro) a partita IVA, per cui il vantaggio fiscale apportato era innegabile.

La logica di base è che le aziende pongono la questione sul “fare un favore” a far lavorare i dipendenti, per cui non importa se lo stipendio è da fame; non importa se vieni pagato ogni 4/5 mesi; non importa se lavori sabato e domenica o 10/12 ore al giorno, senza che ti vengano riconosciuti i giusti emolumenti.

“Recuperi la giornata”, ecco il motto di queste società, che altro non sono che la nuova essenza dello schiavismo.

Non voglio parlare delle false ispezioni (e del fatto che tutti venissero avvisati almeno il giorno prima dell’arrivo degli ispettori, in modo da poter istruire su cosa dire, in modo da poter pulire prima che vedano ciò che non si deve vedere).

Non voglio parlare di come i dirigenti ed i lavoratori INPS utilizzino i tornelli, passando come portoghesi assieme ai consulenti.

Voglio parlare di precariato e di come sia diventato una questione genetica nei lavoratori.

Pur esistendo delle norme sulla sicurezza ben precise, ho lavorato per due anni in stanze sovraffollate, in stanze dove la gente sedeva sui pc perchè mancavano le sedie, stanze dove i cavi di rete erano “volanti” tra un tavolo e l’altro, dove i cavi dell’elettricità erano scoperti, dove, come già scritto prima, la pulizia era un fattore estraneo alla nostra conoscenza.
Durante i mesi estivi si presentò il problema del caldo asfissiante. I miei ex colleghi decisero di fare una riunione per presentare questa problematica al capo progetto. Non pretesero che INPS o Engineering comprassero i condizionatori (ovviamente assenti), piuttosto di volerlo acquistare ma non avere le giuste autorizzazioni per poterlo far passare dai tornelli, facendolo quindi entrare in stanza

Feci presente che i problemi erano e sono altri, il capo progetto mi promise che ci avrebbero trasferito a Ponte Galeria, sede tecnica della società di consulenza Engineering (ovviamente nulla di tutto ciò si verificò).

Il nocciolo della questione è che su questa proposta ci fu una sorta di sommossa perchè molti espressero la loro preferenza a lavorare in un posto indegno, piuttosto che fare i voli pindarici per poter raggiungere la mal collegata sede di Engineering, rischiando di perdere il posto di lavoro.

Comprensibile, ma non condivisibile.

Ne dedussi che il lavoratore medio (delle nuove generazioni) preferisce lavorare nella melma, accettare proposte di lavoro indecorose, lamentarsi perchè è bello farlo, ma non ha alcuna intenzione di lottare per migliorare le proprie condizioni lavorative.

Ed è qui che nasce il nuovo precariato, quello che grazie all’accordo di Mirafiori entrerà a far parte del DNA di tutti i ragazzi che si affacceranno al mondo del lavoro nei prossimi anni. Ed è qui che le aziende più spregiudicate avranno terreno fertile per aumentare i loro profitti, anche in tempo di crisi.

ps: in questo post voglio menzionare e rendere omaggio a tutti quei ragazzi, pendolari, miei ex colleghi, che ogni giorno affrontano un viaggio come Caserta-Roma, Fondi-Roma, per poter semplicemente lavorare.

Related Posts:

Il meglio della settimana #38

I post più cliccati della settimana:

Facebook il porno, le escort e la mafia: come si evolvono i gruppi [e la censura] sul social network più diffuso al mondo;

Google Toolbar Chrome: si rileva l’impossibilità ad utilizzare il servizio Google Toolbar in Google Chrome, il nuovo browser distribuito da Google;

Cambiare la conver al Nokia N73: tutorial dove spiego come cambiare la cover dell’n73;

Accenture Technology Solutions: la mia esperienza sul colloquio di lavoro con Accenture Technology Solutions (anche: lavorare a 28 anni senza esperienza) e uno sguardo a come Accenture Technology Solutions si adatta al periodo di crisi;

Related Posts:

Il meglio della settimana #36

I post più cliccati della settimana:

Facebook il porno e la mafia: come si evolvono i gruppi [e la censura] sul social network più diffuso al mondo;

Google Toolbar Chrome: si rileva l’impossibilità ad utilizzare il servizio Google Toolbar in Google Chrome, il nuovo browser distribuito da Google;

Accenture Technology Solutions: la mia esperienza sul colloquio di lavoro con Accenture Technology Solutions (anche: lavorare a 28 anni senza esperienza) e uno sguardo a come Accenture Technology Solutions si adatta al periodo di crisi;

Related Posts:

Il meglio della settimana #35

I post più cliccati della settimana:

Facebook il porno e la mafia: come si evolvono i gruppi [e la censura] sul social network più diffuso al mondo;

Google Toolbar Chrome: si rileva l’impossibilità ad utilizzare il servizio Google Toolbar in Google Chrome, il nuovo browser distribuito da Google;

31 agosto 2008 incidenti allo stadio, tifosi del Napoli e tifosi del Torino: i primi sfondano il cordone della polizia nel pre-partita Roma-Napoli; i secondi assaltano un pullman di tifosi del Lecce.

Accenture Technology Solutions: la mia esperienza sul colloquio di lavoro con Accenture Technology Solutions (anche: lavorare a 28 anni senza esperienza) e uno sguardo a come Accenture Technology Solutions si adatta al periodo di crisi;

Related Posts:

Il meglio della settimana #29

I post più cliccati della settimana:

Facebook il porno e la mafia: come si evolvono i gruppi [e la censura] sul social network più diffuso al mondo;

Accenture Technology Solutions: la mia esperienza sul colloquio di lavoro con Accenture Technology Solutions (anche: lavorare a 28 anni senza esperienza) e uno sguardo a come Accenture Technology Solutions si adatta al periodo di crisi;

come risolvere Windows Live Messenger errore 80048831 ;

Google Toolbar Chrome: si rileva l’impossibilità ad utilizzare il servizio Google Toolbar in Google Chrome, il nuovo browser distribuito da Google;

Cambiare la conver al Nokia N73: tutorial dove spiego come cambiare la cover dell’n73;

Detti napoletani: un pò di saggezza napoletana;

Related Posts:

Il meglio della settimana #28

I post più cliccati della settimana:

Facebook il porno e la mafia: come si evolvono i gruppi [e la censura] sul social network più diffuso al mondo;

Accenture Technology Solutions: la mia esperienza sul colloquio di lavoro con Accenture Technology Solutions (anche: lavorare a 28 anni senza esperienza) e uno sguardo a come Accenture Technology Solutions si adatta al periodo di crisi;

come risolvere Windows Live Messenger errore 80048831 ;

Google Toolbar Chrome: si rileva l’impossibilità ad utilizzare il servizio Google Toolbar in Google Chrome, il nuovo browser distribuito da Google;

Cambiare la conver al Nokia N73: tutorial dove spiego come cambiare la cover dell’n73;

Detti napoletani: un pò di saggezza napoletana;

Related Posts:

Il meglio della settimana #27

I post più cliccati della settimana:

Facebook il porno e la mafia: come si evolvono i gruppi [e la censura] sul social network più diffuso al mondo;

Accenture Technology Solutions: la mia esperienza sul colloquio di lavoro con Accenture Technology Solutions (anche: lavorare a 28 anni senza esperienza) e uno sguardo a come Accenture Technology Solutions si adatta al periodo di crisi;

come risolvere Windows Live Messenger errore 80048831 ;

Google Toolbar Chrome: si rileva l’impossibilità ad utilizzare il servizio Google Toolbar in Google Chrome, il nuovo browser distribuito da Google;

Cambiare la conver al Nokia N73: tutorial dove spiego come cambiare la cover dell’n73;

Related Posts:

Il meglio della settimana #26

I post più cliccati della settimana:

Facebook il porno e la mafia: come si evolvono i gruppi [e la censura] sul social network più diffuso al mondo;

Accenture Technology Solutions: la mia esperienza sul colloquio di lavoro con Accenture Technology Solutions (anche: lavorare a 28 anni senza esperienza) e uno sguardo a come Accenture Technology Solutions si adatta al periodo di crisi;

come risolvere Windows Live Messenger errore 80048831 ;

Google Toolbar Chrome: si rileva l’impossibilità ad utilizzare il servizio Google Toolbar in Google Chrome, il nuovo browser distribuito da Google;

Cambiare la conver al Nokia N73: tutorial dove spiego come cambiare la cover dell’n73;

Related Posts:

Accenture Technology Solutions e la crisi

Circa un anno e qualche mese fa, scrissi un paio di post sulla mia prima [ed unica] esperienza con Accenture Technology Solutions (qui e qui).

Ad oggi, questi post sono divenuti una sorta di aggregatori di esperienze di tutti quei giovani che si affacciano per la prima volta al duro e crudo mondo del lavoro.

Ciò che evinco è che molti riscontrano, in qualche modo, alcune caratteristiche che avevo già notato a suo tempo. Gran parte dei ragazzi che hanno commentato i post in questione, lamentano – senza magari dirlo apertamente – una sorta di non curanza di Accenture Technology Solutions ed Accenture riguardo al loro futuro, o, sicuramente, un’assenza di comunicabilità da parte dell’azienda di consulenza. Riscontrano, infatti, che pur avendo passato in molti il primo colloquio, non sono più stati richiamati per il secondo colloquio o per lo stage, sopportando anche lunghi viaggi verso Milano, spesso a vuoto.

Recentemente la società Accenture e la sua figliastra Accenture Technology Solutions hanno rilasciato una nota sul noto forum di hwupgrade, con la quale intendevano avvisare tutti sull’annullamento del corso di recruiting.

Non voglio stare qui a sindacare sulle scelte dell’azienda su come vada affrontata questa “crisi” [notare il virgolettato, stante a significare che ho una teoria tutta mia riguardo questa fantomatica “crisi”]; ciò che sto qui a sindacare è con quanta poca trasparenza si stia comportando un’azienda che fa della consulenza il suo core business.

Pur possedendo un corporate blog ed un sito web, non si è minimamente degnata di comunicare con queste persone.

E questo non fa che confermare ciò che già pensavo di Accenture Technology Solutions.
Ma forse, tutte queste teorie, valgono nel mondo del mulino bianco …

Related Posts:

Il meglio della settimana #24

I post più cliccati della settimana:

Facebook il porno e la mafia: come si evolvono i gruppi [e la censura] sul social network più diffuso al mondo;

Accenture Technology Solutions: la mia esperienza sul colloquio di lavoro con Accenture Technology Solutions (anche: lavorare a 28 anni senza esperienza);

come risolvere Windows Live Messenger errore 80048831 ;

Google Toolbar Chrome: si rileva l’impossibilità ad utilizzare il servizio Google Toolbar in Google Chrome, il nuovo browser distribuito da Google;

Related Posts:

Il meglio della settimana #23

I post più cliccati della settimana:

Facebook il porno e la mafia: come si evolvono i gruppi [e la censura] sul social network più diffuso al mondo;

Accenture Technology Solutions: la mia esperienza sul colloquio di lavoro con Accenture Technology Solutions (anche: lavorare a 28 anni senza esperienza);

come risolvere Windows Live Messenger errore 80048831 ;

Related Posts:

Il meglio della settimana #22

I post più cliccati della settimana:

Facebook il porno e la mafia: come si evolvono i gruppi [e la censura] sul social network più diffuso al mondo.

Accenture Technology Solutions: la mia esperienza sul colloquio di lavoro con Accenture Technology Solutions (anche: lavorare a 28 anni senza esperienza);

strill: quotidiano dedicato alle notizie attinenti il territorio calabrese, con particolare riguardo al contesto reggino. Critiche ai continui disservizi ed al nuovo layout grafico;

come risolvere Windows Live Messenger errore 80048831 ;

Related Posts:

Il meglio della settimana #21

I post più cliccati della settimana:

Facebook il porno e la mafia: come si evolvono i gruppi [e la censura] sul social network più diffuso al mondo.

Accenture Technology Solutions: la mia esperienza sul colloquio di lavoro con Accenture Technology Solutions (anche: lavorare a 28 anni senza esperienza);

Google Toolbar Chrome: si rileva l’impossibilità ad utilizzare il servizio Google Toolbar in Google Chrome, il nuovo browser distribuito da Google;

strill: quotidiano dedicato alle notizie attinenti il territorio calabrese, con particolare riguardo al contesto reggino. Critiche ai continui disservizi ed al nuovo layout grafico;

Related Posts:

Il meglio della settimana #20

I post più cliccati della settimana:

Facebook il porno e la mafia: come si evolvono i gruppi [e la censura] sul social network più diffuso al mondo.

Accenture Technology Solutions: la mia esperienza sul colloquio di lavoro con Accenture Technology Solutions (anche: lavorare a 28 anni senza esperienza);

Google Toolbar Chrome: si rileva l’impossibilità ad utilizzare il servizio Google Toolbar in Google Chrome, il nuovo browser distribuito da Google;

strill: quotidiano dedicato alle notizie attinenti il territorio calabrese, con particolare riguardo al contesto reggino. Critiche ai continui disservizi ed al nuovo layout grafico;

Related Posts:

Accenture Technology Solutions: la risposta sull’annullamento del corso di recruiting

Riporto la risposta fornita da Accenture Technology Solutions, relativamente all’annullamento del corso di recruiting, come segnalato da tanti utenti (anche su questo blog).

Buongiorno a tutti,
innanzitutto mi scuso per il ritardo con cui rispondo alle vostre domande legate alla tematica corsi Accenture Techology Solutions.
Purtroppo ci siamo trovati a gestire una situazione imprevista derivante dall’ormai nota situazione di mercato che interessa l’intero panorama economico.

In un periodo come questo il nostro fabbisogno di recruiting è strettamente legato alle esigenze di staffing dei nostri progetti e, quindi, all’andamento del nostro business. In questo momento più che mai, al nostro interno, manteniamo una forte attenzione al bilanciamento tra le competenze esistenti nelle diverse aree e la domanda del mercato. I nostri piani di assunzione sono quindi strettamente connessi allo stato della nostra struttura e possono conseguentemente essere soggetti a frequenti aggiornamenti.
Questa è stata la principale causa che ha determinato la cancellazione dei corsi per Accenture Technology Solutions.

Ci scusiamo sentitamente per i disagi che sono derivati da questa scelta; avremmo sicuramente preferito avere più margine di tempo per far fronte a questa situazione inattesa.

Siamo disponibili ad entrare in contatto anche nel privato con chiunque abbia bisogno di ulteriori chiarimenti.

Naturalmente ci farebbe piacere mantenere i contatti con tutti voi nell’ottica di future collaborazioni e da parte nostra ci impegniamo a comunicarvi in maniera tempestiva qualsiasi aggiornamento in merito alle date dei prossimi corsi.

Stefania

ok – la mia impressione è sempre quella: le aziende stanno “sfruttando” la crisi mondiale, per tirare la cinghia continuando a far mangiare i propri managers a discapito dell’anello debole della catena.

Ovviamente senza alcuna etica nè professionale, nè morale.

(via hwupgrade.it)

Related Posts:

Il meglio della settimana #19

I post più cliccati della settimana:

Facebook il porno e la mafia: come si evolvono i gruppi [e la censura] sul social network più diffuso al mondo.

Accenture Technology Solutions: la mia esperienza sul colloquio di lavoro con Accenture Technology Solutions (anche: lavorare a 28 anni senza esperienza);

Google Toolbar Chrome: si rileva l’impossibilità ad utilizzare il servizio Google Toolbar in Google Chrome, il nuovo browser distribuito da Google;

come risolvere Windows Live Messenger errore 80048831 ;

Related Posts:

Il meglio della settimana #18

Related Posts:

Il meglio della settimana #17

Related Posts:

Il meglio della settimana #16

Related Posts:

Il meglio della settimana #15

I post più cliccati della settimana:

Accenture Technology Solutions: la mia esperienza sul colloquio di lavoro con Accenture Technology Solutions;

HTC HD;

Google Toolbar Chrome: si rileva l’impossibilità ad utilizzare il servizio Google Toolbar in Google Chrome, il nuovo browser distribuito da Google;

Related Posts:

Il meglio della settimana #14

I post più cliccati della settimana:

Accenture Technology Solutions: la mia esperienza sul colloquio di lavoro con Accenture Technology Solutions;

HTC HD;

Google Toolbar Chrome: si rileva l’impossibilità ad utilizzare il servizio Google Toolbar in Google Chrome, il nuovo browser distribuito da Google;

Alluvione a Roma, tiburtina allagata

Related Posts:

Il meglio della settimana #13

I post più cliccati della settimana:

Accenture Technology Solutions: la mia esperienza sul colloquio di lavoro con Accenture Technology Solutions;

HTC HD;

Windows Live Messenger errore 80048831: come risolverlo

Cambiare la conver al Nokia N73: tutorial dove spiego come cambiare la cover dell’n73;

Google Toolbar Chrome: si rileva l’impossibilità ad utilizzare il servizio Google Toolbar in Google Chrome, il nuovo browser distribuito da Google;

Related Posts:

Accenture Technology Solutions: mi rifiutano!

Oggi ricevo una mail da Accenture Technology Solutions nella quale mi comunicano, abbastanza gentilmente, che non corrispondo ai requisiti da loro cercati – sebbene il mio profilo rimarrà in evidenza.

Poco male – ho tanto di quel lavoro per le mani, che non credo avrei mai avuto tempo da dedicare pure ad Accenture. Oltretutto la mia filosofia di lavoro e di vita non è assolutamente compatibile con la loro – per di più dopo l’ultima esperienza vissuta assieme.

Della serie: “storia di un amore mai iniziato” 🙂

ps: un saluto a tutti i dipendenti accenture che mi leggono quotidianamente (e con mio stupore sono tanti)

Related Posts: