L’inter campione d’Italia 2006/2007

e alla fine, dopo solo 18 anni di attesa, gli interisti possono godere del risultato ottenuto.

sono rimasto molto colpito dal fatto che, a differenza di quando vincono juve e milan, pare che la festa sia concentrata tutta a milano, probabilmente perchè la gente si aspetta un Moratti con blocchetto degli assegni da staccare e regalare a chiunque lo richieda (e non mi pare poi tanto assurdo, visto che la stima del premio scudetto è di 200mila euro a capoccia – un vero schiaffo in faccia alla miseria non solo che pervade il mondo, ma anche la serie A in generale. Difatti 200mila moltiplicato per il numero di giocatori in rosa (e cioè 26) fa la bellezza di circa 5,2 milioni di €, spiccioli!!).

La squadra: L’unica vera critica che le si può rivolgere è che sia composta praticamente tutta da stranieri, escludendo Materazzi – ma poi alla fine la colpa di ciò ricade nella dirigenza. In assoluto l’organico più forte e completo di tutta la serie A, anche per colpe da ricondurre alla falsità di questo campionato (vedi calciopoli). Senza ombra di dubbio la squadra più forte di sempre della gestione di Moratti jr, ha sfoderato a tratti un bel gioco, ma per lunghi periodi è stata come la juve dell’anno scorso: cinica quando serviva – paradossalmente sono stati messi in crisi più da Reggina ed Atalanta che dalle restanti squadre del campionato (a parte la Roma del girone di ritorno e del suo fuoco di paglia di San Siro).

La dirigenza: La solita dirigenza buonista (vedi il caso Adriano), la solita dirigenza con le mani in pasta un pò ovunque (vedi il caso Vieri ed il caso plusvalenze). Non ha la classe di una juve (oddio la nuova dirigenza juventina mi sa di pecorelle), nè il "potere" di un milan. Dicevano di aver smantellato il sistema mandando in B la juve ed escludendo Moggi dal mondo del calcio. Tutti si illudevano che quest’anno sarebbe cambiato qualcosa … ma poi, alla fine? Alla fine è partito un campionato con squadre ultra-penalizzate rispetto ad altre (vedi caso Reggina-Lazio-Fiorentina), con altre (vedi Milan) che fino al 20 agosto non sapevano se avessero dovuto disputare la serie B o la serie A; un campionato che, mentre i giocatori buttavano sangue sul campo (oddio, chi più chi meno), continuava pure nelle aule di tribunale con decisioni a campionato in corso (vedi ricorso delle penalizzate e regalo di punti per compensare gli errori fatti in estate) e terminava con le ultime squalifiche di arbitri importanti che, involontariamente o meno, hanno condizionato anche questo campionato (vedi Bertini in Parma-Reggina ed il gol di mano di Budan).
La dirigenza dell’Inter da parte sua, non ha smentito di aver fatto seguire Vieri (!!!), ha fatto cadere nel dimenticatoio le plusvalenze e gli scambi di giocatori di serie C con il Milan per un valore di decine di milioni di euro, ha regalato ad Adriano settimane di ferie in Brasile così che il ragazzo potesse ulteriormente devastarsi e perdere quello stato di forma che forse non sa nemmeno più dove sia di casa.
Un ultimo appunto: sul vostro sito avete scritto a caratteri cubitali "I campioni d’Italia siamo ancora noi" – vorrei farvi notare che a vincere lo scudetto sul campo l’anno scorso è stata la juve.

I tifosi: mi aspettavo di più, molta più festa per un avvenimento del genere (diamine, non vincete un cazzo da 18anni rendetevene conto!!). Capisco però la paura di vedersi tolto lo scudetto per chissà quale diavoleria di moggiana memoria, o che so io, il sentirsi come in un sogno.
Un unico appunto: capisco i rancori per le partite rubate (e li capisco davvero: tifando una piccola non potrete capire MAI voi figli di un calcio moderno o tifosi di una grande squadra, cosa voglia dire un vero arbitraggio contro), capisco tutto quello che volete,  ma avete rotto con sta storia che non vincevate per via delle truffe altrui.

Anno Vincitrice
1990-1991 Sampdoria
1991-1992 Milan
1992-1993 Milan
1993-1994 Milan
1994-1995 Juventus
1995-1996 Milan 
1996-1997 Juventus
1997-1998 Juventus
1998-1999 Milan
1999-2000 Lazio 
2000-2001 Roma 
2001-2002 Juventus 
2002-2003 Juventus 
2003-2004 Milan
2004-2005 Juventus 
2005-2006 Juventus 
2006-2007 Inter

Mi pare di capire, da questa tabella, che negli anni dell’era Moggi gli scudetti sono così ripartiti: Juventus(7), Milan(6), Lazio, Roma, Sampdoria (1). Ora io vedo due squadre che si sono divise gli ultimi 15 scudetti eppure, cosa strana, è stata punita, pesantemente, solo la Juve. Inoltre a parte il fallo eclatante su Ronaldo in quella famosa partita, non credo che queste due squadre abbiano mai demeritato la vittoria finale – per il semplice motivo che facendo comunella si scambiavano i giocatori più forti sulla piazza finendo per appiattire il livello del campionato e decidendo loro chi si dovesse salvare e chi no.

Related Posts:

  • Nessun post correlato