Quanto è difficile comunicare con una banca

vabbè mi è esploso il pc (scheda madre, alimentatore, scheda video), è un dettaglio … capita …

effettuo ieri sera il bonifico per il pagamento. Caso volle che Intesa e SanPaolo si sono fuse; questo vuol dire: stesso conto corrente, ma diversi abi e cab. Ovviamente non ci ho fatto caso e ho dato l’ok … bonifico partito.

Oggi provo a chiamare il numero verde della banca … Avrò impiegato almeno 10 minuti per essere messo nella coda di attesa per parlare con un operatore.

Prima mi sono stati chiesti: codice operativo, codice pin, codice okey – mi pare corretto, dovranno pure identificarmi in qualche modo (anche se digitare i numeri su un telefono mi ispira poca fiducia).
Poi si viene rediretti in una miriade di menu, descritti da una voce femminile molto meccanica e molto poco comprensibile. Alla fine, dopo aver navigato questi menu per non so quanto tempo, arrivo nella fatidica coda. Come nelle migliori tradizioni italiane, ho tutto il tempo di leggere i feed da google reader prima che mi risponda una serafica operatrice che mi conferma che non ci sono problemi. Le nostre amate banche, pur cambiando abi e cab, consentono ancora di effettuare bonifici sulle vecchie coordinate … Ah che efficienza!

15 min di telefonata: 14 tra codici, pin, menu e ammenicoli vari. 1 per parlare con l’operatrice.

Related Posts:

  • Nessun post correlato