Facebook e la proprietà intellettuale

Si è tanto discusso, fin dalla sua nascita, dei problemi relativi alla privacy e alla difficoltà nel cancellarsi da facebook.
Oggi cambiano anche i termini di utilizzo:

You hereby grant Facebook an irrevocable, perpetual, non-exclusive, transferable, fully paid, worldwide license (with the right to sublicense) to
(a) use, copy, publish, stream, store, retain, publicly perform or display, transmit, scan, reformat, modify, edit, frame, translate, excerpt, adapt, create derivative works and distribute (through multiple tiers), any User Content you (i) Post on or in connection with the Facebook Service or the promotion thereof subject only to your privacy settings or (ii) enable a user to Post, including by offering a Share Link on your website and
(b) to use your name, likeness and image for any purpose, including commercial or advertising, each of (a) and (b) on or in connection with the Facebook Service or the promotion thereof.

Da questo blocco è stato eliminato il seguente passaggio:

You may remove your User Content from the Site at any time. If you choose to remove your User Content, the license granted above will automatically expire, however you acknowledge that the Company may retain archived copies of your User Content.

Questo vuol dire che da oggi, qualsiasi foto, contenuto multimediale, testuale e chi più ne ha più ne metta, diventa di proprietà di Facebook.

Immagino, quindi, che anche nel caso in cui vi troviate ad utilizzare applicazioni come Blog Rss Feed Reader, per informare i vostri “amici” sugli ultimi contenuti inseriti sul vostro blog, questi ultimi diverranno di proprietà di Facebook.

Sorge spontanea una domanda: come si coniuga questa modifica rispetto a licenze come la Creative Commons (CC) ??

Related Posts:

  • Nessun post correlato