Curnuti e mazziati

Scopelliti:

Il piano di rientro approvato lo scorso 17 dicembre dall’amministrazione Loiero ad oggi non e’ stato ancora rispettato ed il nostro debito e’ sconosciuto, al punto che abbiamo chiesto alla Kpmg di lavorare giorno e notte per certificarlo.
C’e’ chi dice che sia 2,1 miliardi ma altri dicono che sia 1,1 miliardi perche’ ci sono crediti non quantificati che vantiamo.

Saranno alzate le tasse in tutte le Regioni che hanno problemi nel rientrare dal deficit sulla sanità

Morale della favola: curnuti e mazziati.

Le regioni hanno miliardi di euro di debiti per colpa delle stravaganti amministrazioni politiche; le regioni hanno miliardi di euro di debiti per colpa di amicizie e comparanze con questo o quel dirigente di ente pubblico o struttura ospedaliera, ed a pagare saranno i cittadini.

Cittadini che, oltretutto, sono quasi “costretti” a recarsi a visita nelle strutture ospedaliere del Nord italia, considerata la indecenza di quelle che insistono nel territorio calabrese.

Aggiornamento: aggiungo una postilla. Ma non sarebbe stato più giusto aumentare prima le tasse ai politici e magari multare tutti quelli che, tra dirigenti, direttori, governatori, assessori e chi più ne ha, più ne metta, hanno governato la sanità in questi anni?

Related Posts:

  • Nessun post correlato